A Napoli, un’aula di un centro di recupero minori intitolato a Paolo Villaggio

A Napoli un’aula di un centro minorile di recupero sarà intitolata alla memoria di Paolo Villaggio “che nel film Io speriamo che me la cavo ha dato voce a Napoli”. Lo annuncia don Luigi Merola della fondazione ‘A Voce d’’e Creature dell’Arenaccia a Napoli che si occupa di oltre 200 bambini difficili della città.

E’ un piccolo pensiero per un grande maestro che ha dato voce alle creature della nostra città“, dice il prete annunciando che l’aula de ‘A Voce d’’e Creature porterà il nome del comico genovese. Proprio oggi nella Sala della Protomoteca del Campidoglio a Roma è stata allestita la camera ardente: amici, parenti e fan potranno salutare Paolo Villaggio per l’ultima volta fino alle 16.30.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più