Video. De Magistris su incendi: “Grave l’assenza di prevenzione: ci vorranno 100 anni…”

Napoli – Anche il sindaco di Napoli Luigi De Magistris si è espresso sull’emergenza incendi sul Vesuvio. “Credo sia stata un’attività criminale, non posso credere sia un fatto colposo o casuale.” Il primo cittadino si associa, quindi, ai sospetti di cittadini, magistratura e forze dell’ordine, confermati dalla cattura di uno dei presunti responsabili.

“E’ grave – continua – che un paese non abbia volontà di investire economicamente e istituzionalmente sulla prevenzione e sull’acquisto di mezzi determinanti quando avvengono disgrazie di questo tipo. Ci vorranno più di 100 anni per ripristinare lo scenario ambientale e naturale, oltre al danno per attività commerciali, agricoltura, residenze e persone terrorizzate. Bisogna investire sui beni comuni, sulla difesa del territorio, sulla natura e invece si va sempre in tutt’altra direzione.”

“Oggi è una giornata molto triste – conclude De Magistris – per i comuni interessati dagli incendi, per Napoli e per tutta l’Italia. Non riesco a immaginare come chi ha causato una simile tragedia possa andare a casa e addormentarsi: per me è come se avesse commesso un omicidio.”

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più