De Luca sugli incendi: “Abbiamo lavorato in silenzio mentre altri scattavano selfie”

“Siamo orgogliosi del lavoro fatto dalla Regione, dalla Protezione civile, dai volontari. E’ stato un lavoro gigantesco. Purtroppo, oltre ai disastri fisici, in Italia abbiamo quello delle strumentalizzazioni. Già da sabato c’erano centinaia di volontari e operatori a lavorare in silenzio per domare gli incendi, senza farsi selfie davanti ai roghi o scrivere tweet, come è capitato a qualche esponente politico, che, anziché risolvere i problemi, pensa a fare sciacallaggio, a dire cose false”

Questa la dura accusa del Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca sull’emergenza incendi. Le dichiarazioni sono state rilasciate nel corso del suo abituale intervento su Lira TV e riportate da “Il fatto quotidiano”. De Luca ha spiegato tutti gli interventi che sono stati fatti per porre fine al dramma del vulcano e specificato che, anche per lui, “E’ chiaro che sono atti di delinquenza organizzata”.

“Abbiamo fatto un lavoro enorme in silenzio, – ribatte il Presidente tornando sul problema dello sciacallaggio mediatico e politicosecondo il nostro stile e nel frattempo c’era qualcuno che faceva sciacallaggio andando a dare ulteriore fastidio anziché dare una mano a risolvere i problemi”

Potrebbe anche interessarti