Nocera Inferiore. Infermiere accoltellato: il killer l’ha ucciso davanti a sua figlia di 8 anni

Maurizio FortinoSi colora di ulteriori retroscena l’omicidio di Maurizio Fortino, l’infermiere accoltellato dal compagno dell’amante due giorni fa in quel di Nocera Inferiore. Se in un primo momento, infatti, si era pensato ad un tentativo di rapina finito male, l’episodio si è andato via via chiarendo in tutte le sue fasi, tanto da arrivare a cogliere un particolare scioccante: il 57enne sarebbe stato colpito mortalmente davanti alla figlia del suo killer, di soli 8 anni.

L’infermiere, la sera del misfatto, sarebbe andato a casa della sua amante proprio per far visita alla piccola, pensando di non incrociare il compagno di lei. Invece, l’uomo, già noto alle forze dell’ordine per alcuni precedenti penali, anche legati all’utilizzo di oggetti contundenti, è rientrato prima dal suo viaggio di lavoro.

Accecato dalla gelosia, avrebbe colpito l’amante della sua ex compagna con un coltello da cucina all’addome. Inutile la fuga dell’infermiere 57enne a bordo del suo scooter verso l’ospedale.

Potrebbe anche interessarti