Caserta. Appalti truccati all’ospedale, blitz dell’Antimafia: 8 arresti tra dirigenti e funzionari

Caserta. Blitz nell’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta, scoperti presunti appalti truccati: arrestati otto tra dirigenti e funzionari della direzione sanitaria e imprenditori. Secondo le accuse, nella struttura sanitaria casertana le gare di appalto erano irregolari: in particolare l’inchiesta verte sull’affidamento e sulla gestione di alcune commesse pubbliche da svariati milioni di euro.

In manette è finito anche il manager Carmine Iovane, cugino dell’ex boss Antonio ‘o ninno Iovane. Altre sedici persone sono indagate a piede libero: si tratta di dirigenti ospedalieri e imprenditori di Napoli e Caserta.

Gli arresti sono stati disposti dal gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, su richiesta della Procura della Repubblica.

Potrebbe anche interessarti