Barcellona. Ricercato Moussa Oukabir, sul web scriveva: “In vita solo i musulmani”

Moussa Oukabir

Mentre il mondo piange i morti di Barcellona, si cercano ancora gli autori della strage, avvenuta ieri pomeriggio a La Rambla. Per ore si è pensato che alla guida del camion ci fosse Driss Oukabir, 28 anni, tanto che l’uomo è stato arrestato a Ripoll in serata. Ma non sarebbe lui l’autista del furgone che è piombato sui passanti, uccidendone 14.

Al volante, infatti, pare ci fosse suo fratello, il 18enne Moussa Oukabir, che avrebbe usato i documenti del fratello per affittare il camion con il quale ha compiuto l’attentato.

Moussa, stando a quanto riferiscono i media spagnoli, sarebbe arrivato in Spagna una decina di giorni fa dal Marocco.

Il profilo Facebook di entrambi è stato prontamente oscurato, ma sul suo account Kiwi, un altro social media, Moussa ha spesso inneggiato all’Isis e allo sterminio degli infedeli. Come riporta Agi, alla domanda “Cosa faresti da re del mondo?”, Moussa ha risposto “Ammazzare gli infedeli e lasciare in vita sono i musulmani che seguono la religione”.

E mentre emergono questi nuovi particolari inquietanti, la polizia spagnola lo sta cercando ovunque.

Potrebbe anche interessarti