Arbore e Gino Paoli a Ischia: “Sul terremoto troppo allarmismo dei giornalisti”

Foto di vinzprecy

Ischia – Renzo Arbore, stasera, riceverà le chiavi dell’isola di Ischia dal sindaco Enzo Ferrandino. Nel corso di un’intervista di Tgr Campania, in onda su Rai 3, ha parlato del sisma che ha colpito l’isola il 21 agosto scorso: “È un peccato che la comunicazione sia stata troppo allarmistica. Ci stiamo godendo Ischia, un’isola calma, piena di gente, di turisti. Il sisma è stato solo relativo, e ha riguardato solo una piccola parte di Casamicciola alta”.

Dello stesso parere anche Gino Paoli, a Ischia per un concerto con Danilo Rea a Lacco Ameno, che nello stesso servizio ha attaccato pesantemente i mass media: Bisognerebbe denunciare i giornalisti perché hanno fatto dell’allarmismo e per avere lo scoop hanno scritto delle cose che non c’entravano assolutamente niente. Hanno fatto un grosso danno a una popolazione che lavora su certe cose”.

Indubbiamente, l’intervento dei due artisti aveva come scopo quello di riavvicinare i turisti all’isola e fugare ogni dubbio sulla sicurezza dell’isola, ma la gravità e la drammaticità di quanto avvenuto la notte del terremoto è innegabile ed esula dall’allarmismo.

Una tragedia per tutta la nostra terra confermata anche da Pasquale Balestrieri, consigliere comunale e fratello di Lina, vittima del sisma, che non ha apprezzato tali interventi: “Se i giornalisti hanno esagerato e hanno fatto un grosso danno alla popolazione come dice qualcuno c’è chi esagera all’opposto facendo finta che su questa isola non ci sia gente che piange”.

Potrebbe anche interessarti