Alessandra, trascinata dall’auto e uccisa: confermato l’arresto dell’ex fidanzato

Il giudice ha convalidato l’arresto di Giuseppe Varriale ma non ha disposto il suo trasferimento in carcere. L’ex fidanzato di Alessandra Madonna, la 24enne trascinata dall’auto e morta poco dopo in ospedale, resterà per ora ai domiciliari. Il pm Valeria Palmieri, che indaga con il coordinamento del procuratore Francesco Greco, come scrive Il Corriere del Mezzogiorno, gli contesta al momento l’omicidio volontario.

Il ragazzo continua a difendersi, assicurando di essersi accorto della tragedia solo quando era troppo tardi, e di aver prontamente condotto Alessandra in ospedale sperando di riuscire a salvarla. Quello che è successo davvero lo accerteranno l’autopsia e la perizia sul Suv di Giuseppe e sulla cintura che Alessandra indossava.

Sarà inoltre accertato se Giuseppe avesse bevuto alcol o assunto droghe prima del dramma. Soltanto dopo l’accusa di omicidio volontario potrà essere, in base a quanto raccolto dalle indagini, derubricata in omicidio colposo.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più