Sprofondano nel cratere: madre, padre e figlio morti alla Solfatara

Pozzuoli – Tre persone sono morte all’interno del cratere della Solfatara di Pozzuoli. Le vittime sono di Torino e appartengono alla stessa famiglia: padre di 45 anni, madre di 42 e un figlio di 11 anni, mentre un altro bambino di 7 anni si è salvato. Secondo fonti della Solfatara, il figlio della coppia avrebbe oltrepassato una zona interdetta e i genitori sarebbero caduti con lui nel cratere, vicino alla caldaia, nel tentativo di raggiungerlo.

Probabilmente, il bordo del cratere ha ceduto a causa delle forti piogge degli ultimi giorni che avrebbero reso il terreno più malleabile e franabile. I vigili del fuoco intervenuti sul posto non hanno potuto far altro che recuperare i cadaveri dal cratere. La dinamica dell’incidente è però ancora in fase di ricostruzione: non è chiaro se i tre siano morti in seguito alla caduta, di circa un metro e mezzo, o in seguito alle esalazioni.

LEGGI ANCHE
Sequestrata la Solfatara: "C'è una situazione allarmante"

Secondo le prime ricostruzioni il ragazzo sarebbe precipitato perdendo i sensi ed i genitori sarebbero sprofondati insieme a lui per salvarlo, forse svenuti a causa delle esalazioni.

Potrebbe anche interessarti