Tragico gioco in albergo, turista americano batte la testa sulle scale e muore sul colpo

sorrento

L’uomo, un 36enne di New York, ha provato a scendere scivolando sul corrimano. Ha perso l’equilibrio ed è caduto nell‘hotel Belair di Sorrento

SORRENTO. Finisce in tragedia un gioco tra turisti. La notte scorsa, poco prima delle 24, due coppie di statunitensi hanno fatto ritorno presso l’albergo che li ospita, l’hotel Belair di via Capo, a Sorrento.

Evidentemente avevano trascorso la serata in giro tra i bar del centro, tanto che erano tutti visibilmente ubriachi. Nel rientrare presso la struttura ricettiva hanno deciso, anziché di utilizzare le scale, di scendere lungo il corrimano utilizzandolo come scivolo. Un gioco che si è trasformato in dramma per Kenneth Paul Kocac, 36 anni, residente a New York.

Mentre era seduto sulla ringhiera e scivolava all’indietro ha perso l’equilibrio ed è caduto battendo violentemente la testa al suolo. Per lui non c’è stato niente da fare poiché è morto sul colpo. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della compagnia di Sorrento che hanno sentito la compagna e l’altra coppia di amici per ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente. Intanto il pm di turno alla procura di Torre Annunziata ha disposto l’autopsia sul corpo del giovane che dovrebbe essere eseguita già domani.

La fidanzata e la coppia di amici di Kenneth Paul Kocan sono chiusi nelle stanze dell’hotel in attesa dei risultati dell’autopsia. Il corpo del giovane è stata trasferito all’ospedale San Leonardo a Castellammare di Stabia dove sarà eseguito l’accertamento autoptico.

Fonte: Il Mattino.it

Potrebbe anche interessarti