Premio internazionale al Tigem di Pozzuoli: un’eccellenza del Sud Italia

È stata assegnata all’Istituto Telethon di Genetica e Medicina Tigem di Pozzuoli, la targa per la vittoria della 38esima edizione del Premio Internazionale “Guido Dorso”. Il premio viene riconosciuto ogni anno ad un’istituzione economica, scientifica e culturale che opera nel Mezzogiorno.

Quest’anno è toccato al Tigem di Pozzuoli, diretto dal professore Andrea Ballabio. Il centro si occupa dello studio dei meccanismi alla base delle malattie genetiche per mettere a punto terapie innovative. Fu fondato nel 1994 e oggi vi lavorano scienziati da tutto il mondo. La competitività del Tigem è confermata anche dalla capacità di attrarre prestigiosi finanziamenti internazionali come quelli dello European Research Council.

Come si legge su Repubblica.it, il prof, Ballabio ha dichiarato: “È un grande onore per tutti i ricercatori del Tigem, per Fondazione Telethon e per il sottoscritto ricevere questo premio che riconosce il nostro quotidiano impegno volto a trovare cure e terapie per le malattie genetiche rare, patologie che, proprio a causa della loro rarità, sono spesso trascurate dagli investimenti pubblici e privati”.

“La targa, assegnata dal Presidente della Repubblica rappresenta per me e per la Fondazione un grande motivo di orgoglio e soddisfazione poiché valorizza in particolare l’impegno scientifico del Tigem nell’approfondimento delle tematiche legate al processo di sviluppo del nostro Mezzogiorno, da cui storicamente e con sempre più frequenza arrivano forti impulsi all’innovazione e al progresso”.

La cerimonia di consegna della targa da parte del Capo dello Stato avverrà il 12 ottobre 2017. La commissione giudicatrice è composta da Andrea Amatucci, presidente del comitato scientifico dell’associazione Dorso; Massimo Inguscio, presidente del CNR; Gaetano Manfredi, rettore dell’Università di Napoli “Federico II” e presidente della Conferenza dei rettori delle università italiane e Nicola Squitieri, presidente dell’associazione Dorso.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più