Solfatara, il dolore della nonna del piccolo Alessio: “Li avevo sentiti lunedì sera…”

solfataraNon c’è pace per la signora Gilberta, nonna del piccolo Alessio, unico superstite della tragedia della Solfatara, dove hanno perso la vita suo padre, sua madre e il suo fratellino. La nonna del bimbo è arrivata a Pozzuoli subito dopo i fatti, e non lo ha lasciato solo neanche un attimo.

La signora, riporta cronacaflegrea, ha ricordato così il giorno prima del fatale incidente, quando aveva sentito al telefono sua figlia Tiziana, in vacanza con la famiglia nella città puteolana: “L’avevo sentita lunedì sera, consigliandole di preparare i panni invernali e coprirsi quando sarebbero scesi dall’aereo perché da noi fa freddo. Della visita alla Solfatara non sapevo niente, non me ne avevano parlato”.

L’intera famiglia, infatti, sarebbe ripartita per Meolo martedì sera, con aereo Easy Jet delle ore 19. Alle 16, dopo la visita alla Solfatara, avrebbero dovuto far ritorno al B&B di via Medina dove avevano alloggiato nei loro giorni napoletani.

Ora il piccolo Alessio è assistito da un team di psicologi: il suo racconto sarà fondamentale per ricostruire gli ultimi momenti di vita della sua famiglia, prima della sciagurata tragedia.

Potrebbe anche interessarti