Uccise il ladro nel suo giardino: sarà processato per omicidio

Villa Literno – Uccise un ladro che aveva tentato di rubare l’auto nel giardino di casa sua, ora sarà processato per omicidio. Come si legge su Il Mattino, il Gup di Napoli ha rinviato a giudizio Carlo Diana il meccanico di Villa Literno che sparò nella notte tra il 20 e il 21 marzo 2016 contro un ladro che voleva impossessarsi della sua auto.

Inizialmente l’uomo fu indagato per eccesso di legittima difesa, ma già nel maggio scorso, all’atto di chiusura delle indagini preliminari, il capo di imputazione si è trasformato in omicidio volontario.

Il racconto del meccanico, dopo la tragedia, non sarebbe supportato dalle perizie balistiche: è quello che ha raccolto la procura di Napoli Nord durante le indagini. Ci sarebbe, infatti, un video a supporto delle incongruenze nel racconto di Diana, in cui lo si vedrebbe inseguire il ladro, mentre aveva dichiarato di aver aperto il fuoco dal balcone di casa sua.

Raccontò di aver reagito per paura. Secondo i pm, però, la versione del meccanico contrasterebbe con quanto evidenziano i filmati.

Potrebbe anche interessarti