Le Figaro celebra le bellezze e la storia dell’Antica Capua

la visita del giornalista francese Vicent Mottez al Mitreo. Foto pagina Facebook Antica Capua Circuito Archeologico

Le Figaro è il quotidiano francese più longevo oltre che uno dei più letti nel Paese transalpino e da tempo immemore è una delle testate di riferimento della fascia di popolazione interessata alla storia e alla cultura.

A Novembre il quotidiano dedicherà all’Antica Capua nel suo magazine bimestrale che si occupa dell’approfondimento storico-archeologico ben 10 pagine, celebrando la città conosciuta nell’antichità come “l’Altera Roma” per la sua storia e le sue meraviglie archeologiche. Il tutto sarà curato dal giornalista francese Vincent Mottez che in questi giorni, accompagnato dal personale del Museo dell’Antica Capua ha visitato l’Anfiteatro Campano, il Mitreo e la sede del Museo in via Roberto D’Angiò.

Un riconoscimento prestigioso per il polo museale sammaritano che avvalora tutto l’impegno profuso negli ultimi mesi, un impegno che sta dando i suoi frutti: i visitatori sono in continuo aumento e fra questi la fetta di turisti stranieri incomincia a farsi interessante. Quello che è sempre stato teorizzato e mai veramente messo in pratica, ovvero un reale indotto turistico per la città dell’antica Capua, inizia a delinearsi come una possibilità concreta di crescita per un territorio dalle grandi potenzialità attrattive dal punto di vista storico-archeologico. In questo senso la collaborazione con la Reggia di Caserta assume un ruolo importante, teso a creare una sinergia che ponga la conurbazione casertana in primo piano per quello che è l’aspetto attrattivo del turismo culturale, un fattore che potrebbe rappresentare un volano economico per un’auspicabile ripresa di un territorio che dal punto di vista occupazionale sta attraversando uno dei periodi peggiori dal dopoguerra.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più