Rosa Di Domenico, il giorno della scomparsa incontrò un amico di Alì

Ancora nessuna notizia di Rosa Di Domenico, la 15enne scomparsa da diversi mesi da Sant’Antimo. Come riporta Il Corriere del Mezzogiorno, sono tre, al momento, le inchieste parallele aperte: nella prima si indaga per sequestro di persona; la seconda riguarda il fascicolo sulle immagini porno che Rosa è stata costretta a inviare ad Ali Qasib; nella terza, aperta di recente, si indaga per terrorismo. Ci sono elementi, infatti, che potrebbero far ipotizzare relazioni tra il pakistano e l’estremismo islamico. Rosa potrebbe essere stata portata all’estero dove forse ora vive con un’altra identità.

Intanto, mentre le varie Procure proseguono nel loro lavoro, la famiglia di Rosa, con l’appoggio dell’avvocato Lojacono, ha incontrato quella di Ali Qasib, a Brescia. I parenti del pakistano hanno assicurato di non avere notizie dell’uomo e di comunicare qualunque voce possa giungere a loro. L’incontro sarà documentato stasera su Rai3, nel corso di “Chi l’ha Visto”.

Emerge, inoltre, un nuovo particolare sul giorno della scomparsa di Rosa: poche ore prima di sparire, la 15enne pare abbia incontrato un ragazzo, un amico di Ali, che le avrebbe consegnato un cellulare da cui far partire una telefonata. Da quel momento nessuna notizia. Una sparizione, quindi, organizzata nei minimi dettagli.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più