Neonate scambiate in ospedale: licenziate due infermiere

Avellino – Ha destato una grossa attenzione mediatica l’episodio, avvenuto nella clinica Malzoni di Avellino, di uno scambio di neonate. Le rispettive madri hanno allattato per 48 ore l’una la figlia dell’altra, un errore cui è stato posto rimedio grazie ad uno dei due padri, il quale si è accorto che la bambina che teneva in braccio potesse non essere sua figlia a causa di un braccialetto di colore diverso.

A distanza di qualche settimana è arrivato il licenziamento delle infermiere di turno quando è avvenuto lo scambio. Appena venuta a conoscenza del fatto, la dirigenza dell’ospedale aveva sospeso le infermiere, un provvedimento al quale è seguito il licenziamento per il venir meno del rapporto di fiducia del datore di lavoro nei confronti delle due.

Le infermiere si sono rivolte al sindacato per impugnare il licenziamento davanti al giudice.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più