Napoli, bimba down abbandonata nella culla termica: ora è corsa all’adozione

neonataUna neonata di 4 mesi è stata ritrovata due giorni fa presso il Policlinico Federico II di Napoli, abbandonata nella culla termica “ninna ho”. La bimba, in buone condizioni, sarebbe affetta da sindrome di down.

Dopo che la piccola è stata riposta nella culla termica, è scattato l’allarme della Terapia Intensiva Neonatale della struttura ospedaliera, e i medici hanno soccorso immediatamente la bambina, attivandone il trasporto nel reparto di Neonatologia del Policlinico Federico II per tutti gli accertamenti del caso.

“Ninna ho”  è il primo Progetto Nazionale nato nel 2008 contro l’abbandono neonatale, e ha ricevuto il Patrocinio del Ministero della Salute e della Società Italiana di Neonatologia (SIN). E’ in un certo senso una rivisitazione in chiave moderna della storica ruota degli esposti, che raccoglieva i bimbi dei disperati all’Annunziata, e permette alle mamme che decidono di separarsi dai propri figli di lasciarli almeno al caldo e al sicuro.

Culla termica “ninna ho”

Inoltre, “ninna oh” offre alle donne in difficoltà una concreta possibilità di esercitare presso strutture ospedaliere il diritto al parto in anonimato, garantito dalla legge italiana.

La bimba, come detto, sta bene. Ora scatta la corsa all’adozione.

Potrebbe anche interessarti