Salvatore Esposito sull’emergenza babygang: “Non è colpa di Gomorra”

Salvatore Esposito, Gomorra

Sono tanti gli avvenimenti accaduti in tutta Italia, compresa Napoli ad avere come protagonisti giovani adolescenti che si riuniscono in branco formando babygang. I gruppetti di ragazzini usano violenza contro i propri coetanei senza motivo alcuno. Il fenomeno è in aumento e purtroppo le cause sembrano tante. Spesso si è parlato di emulazione e violenza appresa dalla televisione. La serie imputata è stata proprio Gomorra

Salvatore Esposito, l’interprete di Genny Savastano uno dei principali protagonisti, esprime le sue opinioni in un post pubblicato su facebook. L’attore riporta una serie di domande formulate dai fans e tra le tante c’è ne una che parla proprio del fenomeno babygang: “In base ai recenti fatti di cronaca avvenuti a Napoli , Milano , Verona cosa ti senti di dire ?

L’attore risponde: “Assoluta vicinanza alle vittime di questi IGNOBILI atti e condanno con assoluta fermezza sia chi commette questi atti vili ma anche chi volta la testa dall’altra parte“. Esposito espone la sua tesi anche in risposta alla seguente domanda: “E’ vero che ricevi tantissime mail di ragazzi che vogliono iscriversi a scuole di recitazione ?

Assolutamente si” ha risposto l’attore “ed invito queste persone e le scuole di recitazione stesse a darne prova per dimostrare che quando i giovani sono sostenuti da due basi solide ossia una famiglia sana e istituzioni presenti (che dovrebbero SEMPRE tutelare, istruire e proteggere i giovani ) sanno riconoscere il bene dal male aldilà di ciò che vedono in TV. Se invece anche solo una di queste basi manca (come purtroppo accade da qualche anno) allora il problema non é una serie tv e DIFFIDATE di chi vi dice il contrario …“, difende quindi la serie e ribadisce che le cause sono ben diverse. 

Il post continua con alcune informazioni riguardanti Gomorra 4 ed altre novità in arrivo per i casting.

Potrebbe anche interessarti