Il Mann porta i tesori di Pompei in Cina: 5 mostre in Oriente

Napoli – Circa 120 opere e reperti degli Scavi di Pompei verranno inviate in Cina per creare cinque mostre esclusive nel paese del Sol Levante. Si tratta dei tesori custoditi nei magazzini del Museo Archeologico Nazionale di Napoli. Statue, gioielli, anfore, ma in Cina arriveranno anche intere strutture.

Ad esempio, al Jinsha Archaeology Museum di Chengdu è stato inviato, diviso in 14 casse, il “calidarium” della Villa della Pisanella di Boscoreale, uno dei complessi termali meglio conservati dell’antichità. Una volta ritornata a Napoli, nel 2019, la struttura diventerà protagonista di una nuova esposizione al Mann intitilata “Pompeii, the infinite life 2018”.

Si tratta di un progetto proposto da ChinaMuseum Ltd di Pechino che ha visto la collaborazione della Direzione generale dei Musei del Mibact. Per quanto riguarda gli allestimenti, invece, saranno a cura degli architetti Gaetano Di Gesu e Susanna Ferrini di “N! Studio Asia”, con la cura scientifica di Pietro Giovanni Guzzo, la consulenza museografica di Gianni Bulian in collaborazione degli scavi di Pompei.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più