Svolta nel caso di Ciro, trovato morto sui binari: è stato un incidente

Arriva la svolta sul caso di Ciro Ascione, sedicenne di Arzano scomparso e poi ritrovato morto sui binari: sarebbe stato vittima di incidente, non si tratterebbe di omicidio, e neanche di suicidio (ipotesi già esclusa dal primo momento).

Grazie alle telecamere di sorveglianza della stazione di partenza a Napoli gli inquirenti della Procura Nord di Napoli e della Polizia di Stato di Napoli sono giunti a questa conclusione, anche se continuano ad indagare per non escludere nessuna ipotesi e per cercare ulteriori approfondimenti.

Nel video si vedrebbe Ciro correre per prendere il treno. Rimane però fuori, non riesce a salirci. Non vuole perderlo quel treno, così si sarebbe appoggiato al predellino rimanendovi aggrappato in maniera precaria all’esterno del convoglio. La fermata dopo è quella di Casoria ma verosimilmente il ragazzo cade prima a causa dell’alta velocità che il treno raggiunge poco prima di arrivarci.

Ciro avrebbe, dunque, perso l’equilibrio, un fatale incidente gli avrebbe causato la morte.

Potrebbe anche interessarti