Boom di Slot Machine in Campania. Percentuale di crescita del 370% in tre anni

slot machine campania

Una vera e propria piaga sociale dilagante ed inarrestabile, quella delle slot machine. Diaboliche macchine “succhia-soldi” che negli ultimi anni stanno letteralmente invadendo (e distruggendo) le nostre città. Erano 238 nel 2010, ed oggi in soli tre anni hanno raggiunto il numero di 1.119, con una crescita del 370% in nemmeno cinque anni.

Un vero e proprio business che non accenna a diminuire! I dati registrati in Italia dalle imprese attive nella gestione di slot e “macchinette” ed elaborati dell’Ufficio Studi della Camera di commercio di Monza e Brianza sono impressionanti. Le regioni più colpite sono Lombardia (206), Lazio (120) e Campania (115), mentre l’Emilia Romagna conta il più alto tasso di crescita del fenomeno. In tre anni questo tipo di attività -pseudo commerciali- sono cresciute dieci volte di più rispetto ai dati raccolti in passato.

Vere e proprie sale allestite per rubare soldi e tempo a persone già in difficoltà e spesso già vittime del gioco. In Lombardia nel 2010 si contavano circa 45 imprese attive nella gestione di simili apparecchi, mentre oggi i gestori sono circa 206.

I sindaci delle principali città Italiane, compresa Napoli, si stanno battendo per far si che dal Governo venga creata una legge che ne limiti l’utilizzo e che soprattutto ne regoli l’apertura, ma dal Governo sembra non arrivare nessuna risposta concreta.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più