Rai, niente canone per gli over 75: 350mila persone non lo pagheranno

Ieri è stato firmato dai ministri dell’Economia e dello Sviluppo economico un decreto che prevede l’esenzione del canone Rai per le persone over 75. Si alza così la soglia degli esentati che passeranno da 115 mila a 350 mila. Spesso le persone over 75 vivono da sole e proprio per combattere la solitudine guardano molto la televisione. Una misura, dunque, anche per aiutare moralmente e non solo economicamente gli anziani.

Il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, ha spiegato la misura, intervenendo all’Agenzia del Demanio: sarà esteso a 8.000 euro (dai 6.713,98) il reddito che consente l’esenzione dal pagamento del canone Rai per coloro che hanno compiuto 75 anni. I nuovi nuclei familiari interessati sono 232.571 che si aggiungono ai 115.500 che già non pagavano il canone.

In una nota stampa la Rai dà parere positivo: “Rai prende positivamente atto del provvedimento del Governo che estende l’esenzione dal pagamento del canone agli over 75 con reddito inferiore a 8mila euro l’anno. La disposizione, volta a promuovere l’inclusione sociale, è in linea con analoghe misure già in atto per i principali broadcaster pubblici europei ed è in completa sintonia con i principi di uguaglianza sostanziale e di libero accesso all’informazione sanciti dalla Costituzione e propri della mission Rai. Il sostegno alle fasce più deboli della popolazione rappresenta un valore imprescindibile per il servizio pubblico radiotelevisivo”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più