600 milioni di euro per la Cultura: la lista dei siti campani che saranno migliorati

Parco_capodimonteIl comitato tecnico scientifico del Mibact ha approvato un piano di investimenti pari a 597.058.875 milioni di euro per il patrimonio culturale italiano. Questi fondi saranno immediatamente disponibili per realizzare interventi in tutta Italia, che comprendono il più importante piano antisismico finora finanziato sul patrimonio museale statale, una serie di azioni per la riqualificazione delle periferie urbane e numerosi restauri di beni culturali segnalati dal territorio.

“Le risorse stanziate oggi – dichiara il Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini – segnano un importante traguardo con il primo, grande piano di prevenzione del rischio sismico per i musei statali e la messa in sicurezza del patrimonio culturale nazionale”.

Gli interventi interesseranno anche alcuni siti della Campania. Vediamo quali:

AMALFI: Campanile del Duomo; prop. Curia: verifica del rischio sismico, riduzione delle vulnerabilità, restauro.

AVELLINO: Carcere Borbonico; deamnio consegna SABAP, sede della Sabap e dell’Archivio di stato: verifica del rischio sismico, riduzione delle vulnerabilità, restauro.

AVELLINO: Torre dell’orologio; in consegna alla Sabap: verifica del rischio sismico, riduzione delle vulnerabilità, restauro.

BACOLI: Verifica del rischio sismico, riduzione delle vulnerabilità, restauro: manutenzione ordinaria e straordinaria areaa verde, giardini, impianti idrici, servizi igienici, infissi, cancelli di sicurezza e sbarre automatiche, porte scorrevoli, porte antipanico, casseforti, impianti di sicurezza, impianti telefonici, elettrici, idrici antincendio, condizionamento, ventilazione, riscaldamento, estintori antincendio, impianti elevatori, opere murarie e in ferro;
raccolta rifiuti speciali, pericolosi e ordinari; derattizzazione e profilassi antimurina nei depositi; interventi urgenti di adeguamento delle sedi di lavoro ai sensi del D.Lgs. 81/2008.

BACOLI: Museo Archeologico dei Campi Flegrei nel Castello di Baia. Ex Polveriera: ripristino intonaci, rifacimento
impermeabilizzazione, realizzazione impianto elettrico, completamento videosorveglianza con collegamento al cavedio e sala regia, restauro pareti verticali del cortile intorno all’edificio.

BACOLI: Museo Archeologico dei Campi Flegrei nel Castello di Baia: diserbo e sistemazione della rampa di accesso all’arenile, verifica, sistemazione e messa in sicurezza del costone tufaceo e dei resti archeologici in situ lungo la rampa, funzionalizzazione per la fruizione.

BENEVENTO: Teatro Romano: restauro.

CAPRI: Certosa di S.Giacomo: lavori di restauro e risanamento conservativo dei corpi di fabbrica chiesa, canonica, sala diefenbach, cisterna, chiostro grande e chiostro piccolo.

CAPRI: Villa Jovis: lavori di restauro e risanamento conservativo della torre del faro.

CAPRI: Certosa di S.Giacomo: verifica del rischio sismico, riduzione delle vulnerabilità, restauro.

ERCOLANO: Parco Archeologico di Ercolano: interventi per il miglioramento dell’accessibilità.

NAPOLI: Castel Sant’Elmo: verifica del rischio sismico, riduzione delle vulnerabilità, restauro.

NAPOLI: Museo di Capodimonte: verifica del rischio sismico, riduzione delle vulnerabilità, restauro

NAPOLI: Museo Diego Aragona Pignatelli Cortez: verifica del rischio sismico, riduzione delle vulnerabilità, restauro

NAPOLI: Museo Duca di Martina: verifica del rischio sismico, riduzione delle vulnerabilità, restauro

NAPOLI: Museo Borbonico: verifica del rischio sismico, riduzione delle vulnerabilità, restauro

NAPOLI: Chiesa di S.Agostino alla Zecca: Restauro facciata principale, sagrato e completamento campanile.

NAPOLI: Chiesa di S. Maria della Sapienza. restauro coperture, affreschi e stucchi delle volte della chiesa e del coro retrostante

NAPOLI: Parco archeologico ambientale del Pausilypon. Lavori di protezione, restauro e consolidamento di murature, pavimentazioni e superfici affrescate: messa in sicurezza dei percorsi espositivi

NAPOLI: Locali Biblioteca Universitaria: Completamento lavori di restauro e recupero funzionale del complesso monumentale di via Mezzocannone, 8 adibito a Biblioteca Universitaria.

NAPOLI: Chiesa dei SS. Severino e Sossio (propr. FEC): Verifica del rischio sismico, riduzione delle vulnerabilità, restauro

NAPOLI: Chiesa San Giuseppe dei Ruffi (propr. FEC): Chiesa San Giuseppe dei Ruffi (propr. FEC)

NAPOLI: Chiesa e Convento San Gregorio Armeno (propr. FEC): Verifica del rischio sismico, riduzione delle vulnerabilità, restauro

NAPOLI: Chiesa San Giovanni a Carbonara (propr. CURIA): Verifica del rischio sismico, riduzione delle vulnerabilità, restauro

NAPOLI: Chiesa Regina Caeli. Verifica del rischio sismico, riduzione delle vulnerabilità, restauro

NAPOLI: Chiesa Santa Maria della Sapienza (propr. FEC): Verifica del rischio sismico, riduzione delle vulnerabilità, restauro

NAPOLI: Palazzo Reale (prop. Demanio dello Stato): Verifica del rischio sismico, riduzione delle vulnerabilità, restauro

NAPOLI: Chiesa sant’agostino alla Zecca e annessa Sacrestia (prop. FEC): Verifica del rischio sismico, riduzione delle vulnerabilità, restauro

NAPOLI: Chiesa Gesù Nuovo (prop. Demanio dello Stato): Verifica del rischio sismico, riduzione delle vulnerabilità, restauro

NAPOLI: Chiesa Santa Brigida (propr. FEC): Verifica del rischio sismico, riduzione delle vulnerabilità, restauro

NAPOLI: Certosa e museo di San Martino: Verifica del rischio sismico, riduzione delle vulnerabilità, restauro

NAPOLI: Museo Archeologico Nazionale: Verifica del rischio sismico, riduzione delle vulnerabilità, restauro

NOCERA INFERIORE: Palazzo San Paolo (sede Sopr.): Riduzione delle vulnerabilità, restauro

PADULA: Certosa di San Lorenzo: Verifica del rischio sismico, riduzione delle vulnerabilità, restauro

SALERNO: Palazzo Ruggi d’Aragona;prop. ASL, sede Sopr: Verifica del rischio sismico, riduzione delle vulnerabilità, restauro

SALERNO: Campanile Duomo: Verifica del rischio sismico, riduzione delle vulnerabilità, restauro

SALERNO: Progetto integrato logistica e gestionale delle sede uffici della soprintendenza sbeap di Salerno e Avellino: Progetto integrato finalizzato al potenziamento, gestione e valorizzazione del sedi di servizio della Soprintendenza s.a.b.a.p. di Salerno ed Avellino , palazzo Ruggi salerno, ex carcere borbonico Avellino

SALERNO: Antiquarium Sala Consilia: Verifica del rischio sismico, riduzione delle vulnerabilità, restauro

L’elenco completo è consultabile qui.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più