Madre e un figlio disabili trovati in casa tra rifiuti e sporcizia

casa discarica

Ennesima storia di sofferenza, solitudine e abbandono. Poche ore fa infatti sono stati trovati in Via Pietro Colletta, in condizioni di estremo disagio, una madre e un figlio disabili.

Entrambi molto malati, lei allettata e con seri problemi fisici, lui affetto da seri disturbi mentali, sono stati trovati dai carabinieri nella loro abitazione del centro storico, letteralmente sommersi da rifiuti e sporcizia.

Dopo le insistenti segnalazioni dei vicini insospettiti per la puzza estenuante, i militari dell’Arma sono entrati in casa trovandosi di fronte ad una situazione incredibile. Lei allettata da almeno sei mesi, lui impossibilitato a badare perfino a se stesso, i due vivevano in condizioni igienico sanitarie pessime e pericolose.

L’appartamento infatti era in estremo disordine oltre che incredibilmente sporco. Sul posto sono giunti anche i sanitari del 118 per le prime cure. Pare che nelle prossime ore sarà altresì ordinato un intervento per la bonifica dell’appartamento.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più