Vergogna in ospedale: vandalizzata la cappella di San Giuseppe Moscati

san giuseppe moscati
Foto: Pino Lucchese

Avellino – Un episodio ignobile quello avvenuto all’ospedale San Giuseppe Moscati del capoluogo irpino. La cappella del nosocomio dedicata al santo, nato a Benevento e vissuto a Napoli, è stata infatti vandalizzata e la statua che rappresentava il medico dei poveri è rimasta danneggiata.

“Si cerchino i responsabili dell’ignobile vandalizzazione della cappella dell’Ospedale Moscati di Avellino perché siamo di fronte a un gesto inaccettabile”.

Lo ha detto il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli, componente della Commissione sanità, per il quale “le immagini lasciano interdetti per la violenza gratuita di chi ha ridotto in quelle condizioni un luogo sacro frequentato soprattutto da ammalati.

“Ci auguriamo che ci siano testimoni o riprese delle telecamere di sorveglianza in grado di dare un aiuto a cercare i responsabili anche per capire per quale motivo lo abbiano fatto” ha aggiunto Borrelli per il quale “potrebbe anche essere una sorta di atto intimidatorio verso qualcuno che lavora in quell’ospedale”.

LEGGI ANCHE
Tragedia in Campania: stava maneggiando la pistola con amici, parte il colpo e muore

Potrebbe anche interessarti