Video. Saviano e lo sterminio dei piccoli: le immagini strazianti di una bimba siriana

Lo scrittore Roberto Saviano ospite nella puntata di ieri di “Che Tempo che Fa” su Rai 1, ha parlato della guerra in Siria mostrando le immagini strazianti del conflitto visto con gli occhi dei bambini che con esso convivono ogni giorno. Lo scrittore ha rivolto una forte denuncia alla guerra che in Siria sta distruggendo una popolazione composta maggiormente da bambini. Saviano pone una domanda: “Ghouta è la terra dei bambini, sapete perché? Perché dei circa 400mila abitanti da cui è abitata, la metà sono bambini”.

Roberto Saviano parla dell’intervento militare che sta interessando quest’area della Siria, parlando del presidente Assad, che sta assediando quest’area da ben 5 anni. “Questo assedio militare è il più lungo della storia moderna, ancora più lungo di quello che avvenne a Sarajevo” – racconta Saviano.

Lo scrittore in merito alla tattica utilizzata da Assad, che descrive come consueta, cioè sempre la stessa, caratterizzata prima dall’accerchiamento di tutta la zona, poi l’isolamento della stessa rendendola affamata per poi finirla bombardandola. “Da oltre un mese ricorda lo scrittore, i militari dell’aviazione sotto il comando di Assad, aiutati dai russi stanno bombardando a tappeto la zona: e chi cade prima di tutti? Cadono i bambini” – ricorda Saviano.

Ha fatto scalpore il video della bimba siriana mostrato in tv che chiede aiuto al mondo intero. Non voltiamoci dall’altra parte.

Link del monologo di Roberto Saviano

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più