Bruciata viva dall’ex, Carla diventa modella per Silvian Heach: “Ho voluto mostrarmi”

Carla CaiazzoRicordiamo tutti purtroppo la storia di Carla Caiazzo, la donna che fu bruciata dal suo ex mentre era all’ottavo mese di gravidanza. È stata dura per Carla che ha dovuto affrontare circa 50 interventi chirurgici e allo stesso tempo crescere la sua bambina.

Oggi Carla sembra essere rinata e si mostra in pubblico per la prima volta grazie ad un servizio fotografico fatto da Silvian Heach. Il noto brand di moda ha realizzato circa 50 felpe in edizione limitata con la scritta #ioridoancora. I proventi della loro vendita andranno all’associazione di Carla. Il progetto è nato dall’incontro con Diana Palomba, presidente Italia di Feminin Pluriel e con il sostegno di Mena Marano, amministratore delegato di Silvian Heach e Palma Sopito, editore di 3D Magazine.

Un incontro speciale quello tra Carla e Diana da cui nascerà questo progetto sostenuto da Mena Marano e Palma Sopito. Il progetto ha l’obiettivo di sostenere l’associazione creata da Carla Caiazzo che si occupa di aiutare le donne vittime di violenza come lei.

Così racconta Carla: “Ho scelto di mostrarmi senza dubbi e senza paure per dimostrare quanto sia dura anche per chi è sopravvissuto alla violenza. È dura ricominciare, non solo per le sofferenze fisiche e dell’anima, ma anche per riprendere la quotidianità. Ricominciare o ritrovare un lavoro, crescere i figli, coltivare un nuovo amore”.

Carla ha voluto mostrarsi realizzando un divertente shooting fotografico per il brand Silvian Heach indossando proprio una delle 50 felpe che verranno vendute.“Silvian Heach è da sempre vicino alle donne e il coraggio di Carla meritava un supporto. – spiega Mena Marano – Carla è l’espressione di tutte le donne che devono trovare la forza di rialzarsi e sorridere ancora”.

 

Potrebbe anche interessarti