Ospedale Pellegrini, trauma cranico per infermiere aggredito: la denuncia dell’Ordine

Ospedale Pellegrini

Una nuova aggressione ai danni di un membro del personale sanitario è andata in scena al pronto soccorso dell’Ospedale dei Pellegrini. A denunciare il fatto è stato Ciro Carbone, Presidente dell’Ordine degli infermieri di Napoli: “Un infermiere è vivo per miracolo. La diagnosi è di trauma cranico. Solo per un miracolo si è scongiurato il peggio. Nel frattempo le istituzioni, da noi più volte sollecitate, che dovrebbero garantire la sicurezza sui posti di lavoro e il diritto alla salute, risultano ancora una volta colpevolmente assenti. Al collega infermiere, l’Ordine professionale tutto esprime piena solidarietà“.

Un fenomeno che sta iniziando a diffondersi con sempre più casi registrati e per i quali si richiedono risposte: “Ma – continua Carbone – è tempo di dare risposte risolutive ad un fenomeno, quello delle aggressioni nei presidi sanitari, ormai diventate all’ordine del giorno. Purtroppo dobbiamo registrare con amarezza che i nostri allarmi, le nostre sollecitazioni e le nostre proposte alle istituzioni per contrastare la violenza negli ospedali giacciono sui tavoli delle istituzioni“.

Nei prossimi giorni – conclude – torneremo a sollecitare un intervento urgente presso la Regione Campania con tutti i soggetti interessati per varare provvedimenti urgenti e operativi contro la drammatica assenza di sicurezza negli ospedali ed in tutti i luoghi di lavoro della sanità, in particolare nell’area dell’emergenza sanitaria ospedaliera e territoriale“.

Potrebbe anche interessarti