De Luca: “Assumeremo subito 10mila giovani nei Comuni”

Vincenzo De LucaUn piano anticrisi che parte da lontano, per l’esattezza dallo scorso ottobre, quando fu firmato il protocollo d’intesa tra la Regione Campania e il Governo per la riforma della Pubblica Amministrazione relativamente ai temi della digitalizzazione e soprattutto del ricambio generazionale: su 270mila impiegati campani 60mila superano i 60 anni, per cui entro cinque lustri andranno presumibilmente in pensione. Il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, però, per il momento ragiona sul prossimo triennio e promette di riuscire a dare sin da subito 10mila posti di lavoro ai giovani.

Secondo le stime di De Luca – snocciolate durante la giornata di ieri in un’intervista concessa a LiraTv – “Nei prossimi tre anni, solo dai Comuni, andranno in pensione tra le 7.500 e le 13.000 persone, significa che ci sono 10.000 posti sicuri da coprire“. Il presidente della Regione Campania, però, non sembra voler attendere un arco di tempo che – vista la crisi dei posti di lavoro – sembra un’eternità. Pertanto ha già varato un piano per un’assunzione a brevissima scadenza: corsi-concorso di formazione professionale della durata di due anni pagati dalla Regione durante i quali i giovani sarebbero già retribuiti e subito introdotti nel mondo delle attività comunali.

Un piano che prevede un’ulteriore fase di più ampie assunzioni, per la quale però De Luca chiede l’aiuto dello Stato: “Possiamo assumere subito 10mila giovani campani nei Comuni. Per il resto del piano abbiamo bisogno di accordi statali“. Ben 45.000 unità del personale statale dovranno essere rinnovate nel prossimo quinquennio e il governatore della Regione Campania non vuole ritardi nell’assunzione delle nuove reclute.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più