Chiesti 20 anni di carcere per Genny ‘a carogna: comandava lo spaccio a Forcella

Era il 3 maggio del 2014, finale di Coppa Italia, poche ore successive all’omicidio di Ciro Esposito. Durante la finale dell’Olimpico, divenne famoso per tutta italia il capo ultras del Napoli, Genny ‘a carogna. Per lui, adesso, ci sono nuovi guai all’orizzonte. Il pm della Procura di Napoli, Francesco De Falco, ha presentato una richiesta di 20 anni di carcere per Giuseppe De Tommaso, noto come Genny ‘a carogna.

L’accusa è quella di essere a capo di un cartello di narcos dedito allo spaccio internazionale tra Olanda, Spagna, Italia e Sudamerica. Secondo l’accusa, Genny era uno degli elementi di spicco del traffico di droga nel quartiere di Forcella. Secondo De Falco, dettava ordini, assoldava eserciti, decideva strategie criminali e spostava uomini e milioni di euro.

 

Potrebbe anche interessarti