Scoperta discarica abusiva ai piedi del parco degli Astroni: rifiuti speciali e amianto

L’emergenza rifiuti che sta riguardando da diverse settimane il quartiere di Pianura, si arricchisce, purtroppo, di elementi poco piacevoli. Infatti, il personale del Reparto Ambientale della Polizia Municipale Napoli, nel condurre le quotidiane attività di controllo proprio presso il quartiere, grazie anche alle numerose segnalazioni dei cittadini, ha individuato un discarica sulla pubblica via all’interno di terreno alle pendici dell’aerea protetta del WWF degli Astroni.

Si tratta di circa venti metri cubi di rifiuti di vario genere: urbani e speciali, copertoni, materassi ingombranti ma anche amianto scaricato al suolo e nel terreno. Gli agenti del Reparto Ambientale della Polizia Municipale hanno fatto mettere in sicurezza il sito facendolo delimitare e segnalare allertando, contemporaneamente l’Ente Comunale per l’adozione dei provvedimenti di rito.

La discarica è stata sottoposta a sequestro, con l’installazione di una telecamera spia che monitorerà il sito H24. Inoltre, gli uomini e i mezzi di Asia Napoli provvederanno a ripristinare il decoro del marciapiedi invaso di sacchetti di rifiuti solidi urbani.

Lorenzo Giannalavigna, Presidente della IX Municipilà ha dichiarato a VesuvioLive: «Da tempo abbiamo segnalato la problematica richiedendo un apposito intervento. Così come da tempo avevamo chiesto l’installazione di telecamere non solo per individuare i responsabili degli sversamenti abusivi ma anche per ingenerare un effetto deterrente. Per quanto ci riguarda abbiamo predisposto il necessario per ottenere la rimozione o, quantomeno, la riduzione del numero dei cassonetti così come attualmente allineati. È evidente che un numero eccessivo favorisce l’idea di una discarica a cielo aperto».

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più