Caso Conte, il contratto di Governo vacilla? Salvini: “No a Di Maio premier”

Sembra vacillare il patto di governo tra Di Maio e Salvini, a causa della candidatura di Conte, diventata incerta per le polemiche su alcuni voci della sua biografia. In serata, però, sia pentastellati che leghisti hanno ribadito che il professore di Firenze resta il nome su cui puntano per la formazione del nuovo governo.

Ora la parola passa al presidente Mattarella, che si è preso un giorno di pausa per un’ulteriore riflessione sul conferimento dell’incarico, che potrebbe avvenire giovedì.

Evidentemente, il silenzio del Colle fa pensare che le trattative non siano poi così definite come dichiarato dai due leader.

Intanto, Salvini chiude all’ipotesi di Di Maio premier.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più