Mattarella: “Fatto di tutto per far nascere il governo. Elezioni? Prenderò un’iniziativa”

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha parlato a seguito della rinuncia di Giuseppe Conte. Ecco cosa ha dichiarato: “Dopo aver sperimentato nei primi due mesi senza esito tutte le possibili soluzioni si è manifestata come noto una maggioranza parlamentare tra Lega e M5S che pur contrapposti alle elezioni hanno raggiunto unì’intesa. Ho atteso i tempi da loro richiesti per fare il programma e farlo votare. Pur consapevole che questo avrebbe attirato osservazioni critiche su di me. Ho accettato che il governo fosse guidato da un premier non eletto in Parlamento. Nessuno può sostenere che io abbia ostacolato la formazione del governo, che viene definito del cambiamento. Al contrario, ho assecondato questo tentativo, nel rispetto delle regole della Costituzione. Avevo fatto presente ai due leader, sia al Presidente incaricato, che per alcuni ministeri avrei esercitato un’attenzione particolarmente alta. Conte, che apprezzo e ringrazio, mi ha presentato le sue proposte di ministri che, come dispone la costituzione, io devo firmare, assumendomene la responsabilità istituzionale”.

“Il Presidente della Repubblica svolge un ruolo di garanzia e non può subire imposizioni. Ho accettato tutte le proposte tranne quella del Ministro dell’economia. Ho chiesto per quel ministero un esponente autorevole politico della maggioranza, che al di là della stima per la persona, non sia visto come sostenitore di una via, più volte manifestata, della fuoriuscita dell’Italia dall’Euro. L’incertezza sulla nostra posizione nell’Euro ha messo in allarme investitori e risparmiatori. L’impennata dello spread aumenta il nostro debito pubblico e riduce le possibilità di spesa dello Stato. Le perdite in borsa bruciano risorse e risparmi delle nostre aziende. L’Italia è un paese dell’Unione Europea, e ne è un paese fondatore. Ho fatto tutto il possibile per far nascere il governo. L’adesione all’Euro è di importanza fondamentale. Se si vuole discuterne, bisogna farlo apertamente. Mi riservo di prendere la decisione sulle elezioni. Nelle prossime ore assumerò un’iniziativa“.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più