Tornano delfini e capodogli nel golfo di Napoli: spettacolo al largo di Ischia

Oceanomare Delphis OnlusUn inizio entusiasmante per #IschiaDolphinProject. In una delle prime uscite il team di Oceanomare Delphis Onlus a bordo di Jean Gab, veliero laboratorio dell’associazione, ha potuto raccogliere informazioni importanti su due delle sette specie di cetacei che è possibile avvistare nel mare di Ischia, la Stenella striata e il Capodoglio.

3 importanti avvistamenti di Stenella, Stenella Ceruleoalba, (la specie di delfino più comune del Mediterraneo), di cui il primo particolarmente interessante dal punto di vista acustico ed etologico. Gli animali sono stati monitorati mentre socializzavano (numerosi contatti fisici tra i delfini e grande varietà di vocalizzazioni). Durante gli altri avvistamenti i delfini sono stati osservati rispettivamente mentre si spostavano e poi mentre si alimentavano, sparsi in numerosi piccoli sottogruppi nella valle profonda del Canyon di Cuma, tra Ischia e Ventotene.

Inoltre il team di Oceanomare Delphis Onlus ha potuto avvicinare singoli individui di Capodoglio durante la fase di emersione tra un apnea e l’altra, periodo in cui l’animale sale a respirare prima dell’immersione successiva, in 5 diverse occasioni, riuscendo a foto-identificare 2 diversi individui, il primo, molto ben conosciuto nell’area da diversi anni, è stato Brunone, il secondo Nirvana, fotoidentificato per la prima volta nel 2014 e tornato nell’area dopo ben 4 anni di assenza.

Oceanomare Delphis Onlus

Potrebbe anche interessarti