Tragedia nel Casertano. Uccide moglie e figlio con il fucile e poi si toglie la vita

Caserta – Una tragica e macabra scoperta quella fatta dai Carabinieri nella località di Taverna Zarone, nel comune di Teano. Una scena raccapricciante si è presentata ai loro occhi: tre cadaveri di due uomini e una donna distesi in una pozza di sangue.

La chiamata al 112 è stata fatta da un cittadino rumeno che preoccupato per i diversi spari uditi nell’azienda agricola dove sono stati trovati i corpi, aveva subito allertato le forze dell’ordine. Da come si è presentata la scena del crimine sembrerebbe che si tratti di un omicidio-suicidio. Probabilmente l’uomo 72enne, padre di famiglia, in un assurdo scatto d’ira ha ucciso con il suo fucile prima la moglie, donna di 62 anni e poi il figlio 44enne. E infine si sarebbe rivolto l’arma da fuoco contro se stesso, togliendosi la vita.

LEGGI ANCHE
Omicidio di Chiaia, blitz della polizia: non si trova Luca Materazzo

I Carabinieri continuano le loro indagini per capire se l’uomo soffrisse di disturbi psichici oppure se all’origine del suo gesto ci fossero dei dissidi familiari che l’avrebbero portato a compiere questo atto estremo.

 

Potrebbe anche interessarti