Nuova scoperta nel Sannio: emerge l’autostrada dei romani

Un team di archeologi dell’università di Salerno ha fatto riemergere un tronco dell’antica via Appia, l’antica “autostrada” dei romani. Si tratta della diramazione della strada che collegava Roma alla Puglia ed, in particolare, del tratto tra Benevento ed Apice, nel Sannio.

Il ritrovamento consiste in un tronco lungo 14 metri e largo più di 5 databile nella sua costruzione fra il I sec. a.C. ed il 50 d.C.. Insieme alla strada è riemerso anche un insediamento adiacente munito di fornaci per la produzione di terracotta in argilla. Questo significa che il tretto in questione era anche un importante centro per gli scambi ed i commerci.

Come annuncia Repubblica, il team di archeologi, tutti studenti e ricercatori dell’ateneo salernitano, è guidato dal professore Alfonso Santoriello.

 

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più