Autopsia su Kaos, cane eroe di Amatrice: morto per cause naturali

Amatrice – La morte di Kaos, pastore tedesco di soli 3 anni e mezzo, ha scosso in questi giorni la sensibilità degli italiani. Il cane aiutò a salvare le persone rimaste intrappolate dalle macerie dopo il tremendo terremoto di Amatrice di due anni fa ed un uomo è sopravvissuto solo grazie al suo intervento. Due giorni fa l’animale è stato trovato morto dal suo padrone, Fabiano Ettore, nel cortile di casa. L’uomo ha subito parlato di avvelenamento, ma gli esami smentiscono questa teoria.

L’autopsia su Kaos è stata eseguita dall’istituto zooprofilattico di Teramo ed i carabinieri forestali di Assergi hanno analizzato il cortile per trovare tracce di esche velenose. Non sono state trovate tracce di veleni e l’esame sulla carcassa dell’animale ha rivelato che ad ucciderlo sarebbe stato un infarto dovuto ad una grave patologia cardiaca. In ogni caso, si aspetta l’esame tossicologico per avere la certezza che il decesso sia avvenuto per cause naturali.

L’amico e padrone di Kaos, però, continua a non credere a questa versione e dichiara: Non ci credo più a questa buffonata, penso che vista la grande risonanza qualcuno tenterà di mettere a tacere la storia. Hanno sequestrato la salma in un batter d’occhio – denuncia – e poi, dopo 48 ore, è stato imposto il silenzio assoluto. Alla fine diranno che è morto cadendo dal balcone”.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più