Campania, nuove norme sui rifiuti: i siti saranno sorvegliati per 24 ore

RifiutiÈ stato approvato ieri dal Consiglio Regionale ha approvato un decreto legge che stabilisce diverse misure di prevenzione e monitoraggio dei siti di stoccaggio, che sono stati incendiati con gravi conseguenze per la salute dei cittadini. Proprio l’ultimo caso che ha colpito un sito di Pascarola, ha smosso le acque.

Tra le varie misure è prevista una sorveglianza di 24 ore degli impianti privati mentre si affida all’Arpac il compito di verificare e sanzionare l’efficacia dei sistemi di prevenzione e sorveglianza. Ieri il presidente della Regione Vincenzo De Luca aveva palesato un ritorno dell’emergenza rifiuti a Napoli per questo questa norma è importante per scongiurare questa emergenza e soprattutto per evitare altri disastri come quello di Pascarola.

Così si legge su Il Mattino: “Con la norma approvata oggi, che prevede l’obbligo di videosorveglianza e vigilanza 24 ore su 24 nelle aziende che effettuano stoccaggio, diamo un segnale netto: chi vuole operare nel settore dei rifiuti deve garantire standard di sicurezza elevatissimi”, ha dichiarato il consigliere Stefano Graziano che ha presentato l’emendamento approvato. “Non possiamo più rischiare – ha aggiunto – che si ripetano disastri come quelli avvenuti a Caivano e San Vitaliano. È giusto dunque che chi non si adegua, si veda revocata l’autorizzazione”.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più