Justin Piazza è un vero pizzaiolo: a tradirlo è solo la lingua

Pizzaiolo americano

Justin Piazza è un pizzaiolo americano, e la sua pizza sembra essere buona come quella di via dei Tribunali, tanto che il Wall Street Journal gli ha dedicato un intero articolo, in quanto Justin è considerato il primo pizzaiolo ad importare in America la vera disciplina della pizza napoletana. Difatti, all’interno dei suoi locali, si servono solo le pizze compatibili con le linee guide partenopee, rispettando lo spessore dei 35 centimetri, nonchè gli ingredienti utilizzati.

Justin dichiara: “All’inizio, mio padre Dennis credeva che fossi un matto , lui ha imparato a infornare nelle pizzerie italiane in New Jersey, ma qui negli Stati Uniti la pizza è diversa e temeva la reazione della nostra clientela”.
In effetti Justin sembra essere un pizzaiolo a tutti gli effetti, ha perfino tatuato sul braccio l’immagine di Pulcinella e ad oggi è un pizzaiolo con tanto di certificato; oltretutto ha investito 25 mila dollari per un forno a legna, che ha deciso di chiamare “la Ferrari di tutti i forni.”

Piuttosto, parlando di pizze napoletane, non ci resta che aspettare l’appuntamento fissato per la fine del mese “Pizzafestival”, che si terrà dal 27 al 30 maggio in cui parteciperanno cento pizzerie associate con l’italia.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più