Napoli. Egiziano colpito da uomo in scooter: dava fastidio ai residenti

Napoli – Vasto, quartiere periferico della provincia di Napoli, continua ad essere un vero e proprio campo di battaglia. Risse, scontri, accoltellamenti e sparatorie fanno da protagonisti in un quartiere diventato ormai invivibile oltre che pericoloso. Un luogo alla mercè dei facinorosi e di migranti che spesso si azzuffano tra di loro.

Ieri si è registrato un ennesimo episodio violento. Questa volta ad avere la peggio è stato un egiziano di 32 anni, non regolarmente registrato in Italia. L’uomo sarebbe stato aggredito da un uomo che lo avrebbe raggiunto in scooter, sferrandogli dei colpi alla gola e al torace con un temperino, per poi rimettersi in sella e scappare via.

L’egiziano ferito si è recato poi all’Ospedale Loreto Mare per essere medicato. E li avrebbe rivelato che la mano violenta del suo aggressore era mossa da motivi razziali. Da quanto invece emerge dalla testimonianza di alcuni cittadini, l’egiziano era da ore che dava fastidio e i cittadini più volte lo avevano esortato a placare i toni, ma niente.

Ovviamente non ci sono mai motivazioni valide che possono giustificare atti di estrema violenza, però c’è da dire che la situazione del Vasto è insostenibile e bisogna prendere dei seri provvedimenti quanto prima.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più