Stadio San Paolo, il Comune: “Aspro contenzioso con la SSC Napoli”

Si è riunita stamattina a Napoli, a Palazzo San Giacomo, la Commissione Trasparenza, a cui ha preso parte anche l’assessore allo Sport Ciro Borriello, per parlare della questione dello stadio San Paolo. La riunione è servita per fare il punto della situazione e per annunciare che non ci sarà più alcuna convenzione con la SSC Napoli, bensì una concessione partita per partita, che garantirà più introiti alle casse comunali.

Queste le parole dell’ass.Borriello: “Il rapporto con la Ssc Napoli è difficile. Arriveremo a breve a delle soluzioni ma è chiaro che a oggi non riuscire più parlare di una convenzione ma di un utilizzo del campo di volta in volta stabilito quando ci saranno le gare da disputare. Questo porterà ad entrate maggiori per le casse comunali e a maggiore soddisfazione di quanti chiedevano prima l’utilizzo di questa formula. A queste soluzioni drastiche stiamo arrivando dopo diversi mesi in cui sembrava fossimo vicini ad accordi condivisi, ma l’ultimo rifiuto di De Laurentiis di firmare la convenzione ci porta a un ricalcolo a ad un contenzioso anche abbastanza aspro. Il Napoli giocherà sempre al San Paolo ma cambieranno le modalità. Non si preoccupino i tifosi, lo stadio è agibile, cambierà il rapporto tra Napoli e Comune ma non è un problema che riguarda i tifosi, a loro interessa soprattutto vincere”.

VIDEO

LEGGI ANCHE
Reina: "Grande vittoria". Poi un appello ai tifosi in napoletano
[youtube height=”HEIGHT” width=”WIDTH”]https://www.youtube.com/watch?time_continue=142&v=ydOY8Plu6dA[/youtube]

Potrebbe anche interessarti