“Non faccio il biglietto da 6 anni”: l’EAV lo denuncia. Lo aveva scritto su Facebook

circumvesuvianaLe polemiche scatenate dalla duplice vicenda dei “portoghesi” di Napoli, continua a causare strascichi e nuovi capitoli. Un signore, che nelle scorse settimane aveva commentato su Facebook l’accaduto, è stato denunciato in Procura dal presidente dell’EAV, Umberto De Gregorio.

L’uomo, infatti, nel suo commento, aveva rivelato di non pagare il biglietto da 6 anni: “Il biglietto d’andata da San Vitaliano non l’ho faccio da 6 anni, non per senso civico il motivo è che tutti se ne fregano di far funzionare ottimamente un servizio ferroviario, perché l’EAV non dispone delle biglietterie automatiche elettroniche come la FS? Perché non si fanno i controlli all’interno dei treni?”.

De Gregorio, stamattina, ha pubblicato sul suo profilo social l’immagine dell’esposto presentato in Procura ai danni del pendolare “incriminato”, motivando la sua decisione con queste parole: “Tale comportamento – scrive – non solo è lesivo dell’immagine della società sia perché il personale è quotidianamente impegnato in attività di controlleria e quindi il  signor Marco dichiara il falso, sia perché il commento incriminato istiga l’utenza all’evasione. Per ben due volte sono stati elevati al signor Marco verbali di contestazioni da parte del personale di controlleria perché viaggiava sprovvisto di titolo di viaggio”.

Per questo motivo, l’EAV chiede di accertare possibili margini di illeciti penali compiuti dall’uomo e in quel caso procedere nei suoi confronti, spiegando di costituirsi parte civile in un eventuale procedimento a suo carico.

Potrebbe anche interessarti