La pizza più buona d’Italia non si fa a Napoli: la classifica completa

Pizza

La pizza è una delle pietanze più amate e più “mangiate” in Italia e nel mondo. La sua apparente semplicità ma la sua indiscutibile bontà accompagnata da una tradizione storica secolare le ha permesso di diventare patrimonio dell’Unesco. E con lei anche l’arte dei pizzaioli, che con il passare degli anni si cimentano in elaborazioni e preparazioni sempre più originali e deliziose.

E come ogni anno, esperti culinari hanno stilato la nuova guida Gambero Rosso delle Pizzerie d’Italia più buone. Anche se in questa nuova guida si è tenuto conto di altri fattori che hanno determinato il risultato finale e cioè: il servizio e l’ambiente, oltre che alla qualità e la bontà della pizza. E il risultato numerico finale è stato frutto della valutazione di questi tre elementi.

Nonostante le new entry anche fuori regione la Campania ha ribadito il suo primato assoluto vantando il maggior numero di pizzerie premiate. Dominio indiscusso va a Pepe in Grani a Caiazzo, pizzeria in provincia di Caserta che si è vista in cima alla classifica per la migliore pizza napoletana con un punteggio di 96 punti. Lo stesso titolare dopo la premiazione ha spiegato si essere molto felice per questo traguardo, in quanto in questo modo ha visto premiata anche la sua scelta commerciale, cioè quella di dedicarsi esclusivamente alla sua unica pizzeria invece di esportare il suo marchio altrove: Ho detto no a tante proposte di apertura di pizzerie al di fuori di Caiazzo. Sono contrario alla logica delle grandi piazze, delle masse da accontentare a tutti i costi. Preferisco concentrarmi su realtà più raccolte, intime, dove vivere la pizza come vera e pura emozione, dove comprenderne le specificità e le ricchezze”.

Tra le altre pizzerie campane premiate vi sono anche quelle più famose a Napoli come: La Notizia, 50 Kalò, Sorbillo, Oliva, Da Concettina Tre Santi, Da Attilio alla Pignasecca, Starita, ‘O Sfizio d’ ‘a Notizia, Masardona.

Mentre tra quelle in periferia e in altre provincie ricordiamo: Pizzeria Salvo a San Giorgio a Cremano, I Masanielli a Caserta, Casa Vitiello a Caserta, Villa Giovanna ad Ottaviano, Era Ora a palma Campania.

Tra i migliori Maestri dell’impasto vi sono Francesco e Salvatore Salvo, Pizzeria Salvo a San Giorgio a Cremano. E tra i pizzaioli emergenti Valentino Tafuri delle “3 Voglie” a Battipaglia.

Ecco la guida completa

Potrebbe anche interessarti

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy