VIDEO. De Magistris: “Salvini forte solo con i deboli. Vedremo che farà in un mese”

Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, è intervenuto a margine del tavolo sulla sicurezza in Prefettura, presieduto dal ministro dell’Interno Matteo Salvini. “Io non c’ero e non posso giudicare. Mi colpisce, però, l’idea, come raccontato dal ministro, che alcuni nigeriani si siano fatti il selfie dicendo ‘liberaci dagli altri nigeriani’. Questa cosa testimonia la mia preoccupazione che ha alimentato il conflitto tra poveri, con il povero accanto nemico della tua felicità“, ha detto il primo cittadino in merito all’accoglienza riservata a Salvini al Vasto.

Da parte del Governo, per rafforzare il lavoro che già si sta facendo al Vasto – ha continuato de Magistris – c’è bisogno di un controllo del territorio ancora più efficace. Se i napoletani chiedono al ministro dell’Interno di dare più poliziotti al quartiere, la richiesta fatta da chi è affacciato al balcone è la stessa che il sindaco di Napoli fa da anni. Finora, quella che è stata la nostra richiesta di eliminare e limitare la presenza di immigrati, tutti nella stessa strada, porta a chiedersi la colpa di chi è. Se c’è il Vasto di chi è la colpa? Dei napoletani? Del sindaco? No, la colpa è dei governi che hanno messo tutte quelle persone in quelle strade. Questo lo stiamo dicendo da anni, portando avanti iniziative per la redistribuzione degli immigrati sul territorio. L’esplosione sociale del Vasto è colpa dei governi che si sono succeduti nel tempo, compresi quelli guidati da Salvini”.

Poi, una nuova stoccata al ministro dell’Interno: “Se oggi ha cambiato idea, e si vuole convertire questi depositi di esseri umani in centri in cui si producono diritti delle persone fragili, va bene, noi lo chiediamo da tempo. Al momento appare solo come un uomo forte con i deboli e debole con i forti. Parliamo sempre di persone che hanno la spada di latta contro i potenti e la spada di ferro con i deboli. Forse, quel selfie amaro di un nigeriano è l’immagine che l’Italia sta sprofondando in una situazione complessa e delicata che non so dove porterà”.

Al tavolo noi abbiamo portato proposte – ha concluso – il laboratorio Napoli, una città che dai rifiuti oggi è prima nella rinascita culturale, una città che si sta riscattando da sola, una città dove ci sono sempre più ragazzi e bambini  che non fanno le ‘stese’. Salvini non ha preso impegni, ma ha ascoltato. Tra un mese valuteremo se ci saranno degli impegni, e se questi saranno concreti ed efficaci ne daremo atto”.

Di seguito il video con le dichiarazioni del sindaco Luigi de Magistris:

[youtube height=”360″ width=”100%”]https://www.youtube.com/watch?v=3OZiznzv0Y8[/youtube]

Potrebbe anche interessarti