Violentarono una turista a Sorrento: pene ridotte per due giovani


La violenza sessuale di cui vennero accusati due giovani casertani risale a luglio 2015. Secondo la ricostruzione dei fatti, avvalorata non solo dalla testimonianza della vittima ma anche dal sostegno di video di sorveglianza, i due giovani adescarono una giovane turista statunitense in una discoteca di Sorrento per poi convincerla a venire in un luogo più appartato per consumare la loro violenza.

Fu la turista a denunciare la violenza il giorno dopo, quando, ripresa dallo shock, si recò prima in ospedale per ricevere il sostegno medico e poi da Carabinieri. I due giovani vennero fermati accusati di violenza sessuale. A uno dei due, F.F. di San Nicola La Strada ed ex giocatore di serie D gli vennero inflitti come pena 4 anni e 4 mesi di reclusione, in quanto violentò prima da solo la ragazza e poi in gruppo con l’amico. L’altro giovane R.C. avrebbe dovuto scontare 3 anni e 4 mesi. 

Ma la Corte di Appello di Napoli ha riconosciuto ai due le attenuanti generiche, diminuendo la pena e gli anni da scontare in carcere. Infatti a F.F la condanna è scesa a 2 anni e 9 mesi di carcere, mentre a R.C. a soli 2 anni, grazie anche al risarcimento che tempo fa versò alla vittima per il danno subito. Inoltre c’è da dire che i ragazzi non si sono mai dichiarati colpevoli, affermando che all’epoca dei fatti c’era il pieno consenso della ragazza.

Potrebbe anche interessarti

Su questo sito web utilizziamo strumenti di prima o terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare report di navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy