Gli studenti del Righi andranno a Boston: in finale dopo le polemiche

Napoli – Adesso è ufficiale. A gennaio il team degli studenti dell’Istituto Tecnico Industriale “Augusto Righi” di Napoli sarà a Boston per la fase finale dell’High School Tournament della “Zero Robotics”, la competizione internazionale di programmazione di robotica aerospaziale ideata dal MIT, il Massachusetts Institute of Technology, in collaborazione con la NASA.

Una storia che finì sui giornali un mese fa. I ragazzi, infatti, lanciarono un accorato appello sui social: nonostante il loro successo, la scuola non disponeva dei fondi necessari per permettere loro di andare a Boston per l’ambita finale, quindi hanno chiesto aiuto per finanziare la trasferta.

Un appello che era stato raccolto da numerose imprese ed istituzioni tanto che gli studenti erano stai ricevuti anche a Palazzo Madama dal presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati, il 14 novembre scorso. Non senza polemiche, ovviamente: un’inchiesta del MIUR per verificare le disponibilità economiche effettive della scuola, detrattori che affermavano non fosse necessario arrivare fino a Boston e persino chi vedeva nella richiesta una forma di truffa.

Fortunatamente le varie indagini hanno confermato ciò che doveva emergere soltanto dalla richiesta d’aiuto: si tratta semplicemente di giovani napoletani che non potevano farsi valere per colpa di istituzioni che non hanno la forza economica di sostenere le loro aspirazioni, una realtà che purtroppo emerge fin troppo spesso.

Domani, alle ore 15, presso la Cappella Pignatelli di Napoli a Piazzetta Nilo, sede della “Cattedra permanente di Culture d’Europa” dell’Università Suor Orsola Benincasa, il presidente del Senato, Casellati, che sarà a Napoli per inaugurare l’anno accademico del Suor Orsola, incontrerà nuovamente il team degli studenti del Righi, stavolta al gran completo.

Ci saranno gli allievi Alessia Caparro, Mauro D’Alò, Davide Di Pierro, Emilia Napolano e Luigi Picarella, i docenti di matematica ed informatica Salvatore Pelella e Ciro Melcarne, coordinatori del progetto “Zero Robotics” e il dirigente d’Istituto, Vittoria Rinaldi e sarà per loro l’occasione per ringraziare il presidente Casellati per l’impegno che aveva assunto la Presidenza del Senato nel sostenere economicamente la loro missione a Boston.

La classifica dell’accesso alla finale alla quale prenderanno parte le prime 14 squadre

http://zerorobotics.mit.edu/tournaments/32/info/189/0/

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più