Ancelotti: “Koulibaly? Espulsione determinante. Ululati continui, era nervoso. Ci fermeremo…”

Carlo Ancelotti Napoli intervista skyLe parole di Carlo Ancelotti al termine di Inter-Napoli: “Cosa ho detto a Mazzoleni? Gli ho chiesto informazioni sull’espulsione e nient’altro. Espulsione determinante sul risultato, era un momento decisivo. Le parole di ADL? Non ho sentito quello che ha detto Allegri, di certo c’è stato un ambiente particolare. Abbiamo chiesto 3 volte la sospensione per i cori razzisti contro Koulibaly. Kalidou era nervoso per i cori, lo stato d’animo che aveva non era dei migliori. E’ vero che ci sono stati ululati tutta la partita, sono stati fatti 3 annunci ma la partita non è stata sospesa. La soluzione c’è, le partite si possono interrompere. Ma vogliamo sapere dopo quanti annunci. Altrimenti, ci fermiamo noi la prossima volta che succederà“.

LEGGI ANCHE
Juve campione, muro imbrattato a Castel Volturno. Sindaco nella bufera, usa la foto per gioire

Prosegue: “Callejon terzino? Volevo mettere un calciatore che restava alto in fase di costruzione, sapevo i rischi che potevo correre con questa scelta. Nel secondo tempo è stata un’altra partita, avevamo un controllo quasi totale. Insigne poco decisivo? Ha lavorato molto – spiega Ancelotti – i due attaccanti hanno fatto un lavoro grosso a livello difensivo ed è normale peccare in lucidità. Pensiamo alla partita col Bologna, la sconfitta di stasera non cambia assolutamente i nostri obiettivi“.

Potrebbe anche interessarti