VIDEO. Inter-Napoli, agguato ai tifosi azzurri: morto interista investito da un van

Lascia strascichi inquietanti ed un morto il match di ieri tra Inter e Napoli. Oltre ai cori beceri registrati durante la gara, all’indirizzo dei napoletani e di Koulibaly (poi espulso per aver applaudito l’arbitro), nel post partita è circolata la voce di scontri tra “tifosi” delle due squadre, con quattro accoltellati tra i napoletani (uno grave). Durante gli scontri che hanno coinvolto una sessantina di persone, però, c’è stato anche un incidente con un tifoso dell’Inter rimasto investito da un van. Proprio tale tifoso, D. B. di 35 anni, è morto dopo una notte in ospedale.

A riportare la notizia è la Gazzetta dello Sport che, nel citare fonti della Questura, spiega che il van occupato da tifosi del Napoli (anche se la dinamica dell’incidente è ancora al vaglio degli inquirenti), sarebbe stato bloccato da alcuni tifosi avversari armati di catene e mazze. La prima reazione dei napoletani sarebbe stata quella di scendere dal van per affrontare gli aggressori, ma successivamente avrebbero preferito allontanarsi dal luogo degli scontri. Proprio in questo tentativo di allontanamento, avrebbero investito il tifoso nerazzurro.

Dopo l’incidente, l’uomo è stato prontamente soccorso e trasportato all’ospedale San Carlo dove è arrivato in codice rosso e dove è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico, poi rivelatosi inutile.

Il questore di Milano, Marcello Cardona, e il dirigente della Digos del capoluogo lombardo hanno ricostruiscono in conferenza stampa la dinamica degli incidenti accaduti: “Saranno emessi dei Daspo durissimi alle persone che verranno identificate“. Secondo quanto detto dal Procuratore è stato chiesto al Comitato di analisi della sicurezza delle manifestazioni sportive il divieto di trasferta dell’Inter fino a fine campionato e la chiusura della curva fino al 31 marzo 2019. Inoltre comunicano che gli arrestati per i fatti sono due, mentre il terzo è ancora ricercato.

Di seguito un video degli scontri diffuso da “Napoli nel cuore”

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più