Video. Sindaco di Portici fa gli auguri “da nababbo”: è polemica

Portici – Nelle ultime ore stanno facendo discutere gli auguri di Capodanno che il sindaco di Portici, Vincenzo Cuomo, ha voluto lasciare ai suoi concittadini. In un video pubblicato ieri, il primo cittadino si mostra in costume da bagno mentre è immerso fino al collo in una piscina, il sole illumina la sua abbronzatura ed un forte vento si sente in sottofondo nell’audio.

In questa tenuta “estiva” il sindaco ha tenuto un veloce discorso sulla crescita della città e ha augurato un buon 2019 a tutti i porticesi. Il video, però, è divenuto ancor più singolare quando Cuomo ha augurato un 2019 che “in cui splende il sole, ‘o sole mio” usando questa frase come pretesto per introdurre il maestro Musto, un suo amico tenore.

La videocamera viene spostata di poco e gli spettatori scoprono che il cantante è proprio al suo fianco, anche lui nella medesima tenuta balneare immerso in piscina. Il tenore ha intonato quindi la famosissima canzone introdotta dal sindaco e sulle note finali lo stesso primo cittadino si è unito al canto con la sua voce.

Il video ha suscitato inizialmente l’ironia spietata del web: la pagina Facebook satirica Portici – Elezioni, Politica e Pastorizia ha subito lo ha subito condiviso commentando “Credo che questo video ci accompagnerà per almeno 4 anni sui social… ecco i sobri auguri del nostro sindaco”.

Oltre all’ironia, però, molti si sono indignati. Nei gruppi social cittadini, soprattutto, la scelta di Cuomo di mostrarsi così viene definita come una mancanza di rispetto per tanti porticesi che non possono permettersi nemmeno un tetto sulla testa. “Auguri da nababbo” commentano alcuni, altri che sembra una scena tratta da una serie TV o da un film per adulti.

Potrebbe anche interessarti