Morte Belardinelli, il tifoso sospettato avrebbe tentato di cancellare le prove

scontri inter-napoliÈ un susseguirsi di nuove informazioni che trapelano dalle indagini sui fatti che hanno interessato la partita Inter-Napoli del 26 dicembre scorso, quando è morto di Daniele Belardinelli, investito da un’automobile durante gli scontri tra tifoserie. Dopo il sequestro dell’auto che avrebbe investito il tifoso, e l’accentramento delle indagini nei confronti di un giovane napoletano con l’ipotesi che fosse al volante della vettura che avrebbe investito il tifoso, arrivano nuovi aggiornamenti sulla vicenda.

Come riportato dal Corriere della Sera, pare che il tifoso alla guida dell’auto, una station wagon scura, (non ancora chiare le notizie riguardanti il modello: Volvo o Audi) avrebbe tentato di cancellare le prove.

Si legge infatti: “Ha tentato di cancellare le tracce di sangue rimaste sull’auto e ha negato di aver travolto Daniele Belardinelli. Non è servito: gli investigatori avevano già chiuso il cerchio intorno a lui grazie alle immagini delle telecamere di sorveglianza e alle testimonianze di chi aveva visto tutto. Ha un volto e un nome l’ultrà napoletano che era alla guida dell’auto che durante gli scontri prima della partita Inter-Napoli di Santo Stefano è passata sul corpo del tifoso 39enne, poi morto in ospedale. Per lui si profila l’accusa pesantissima di omicidio volontario”.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più